Offerte
Sconto early Booking

Last Minute
Special Package con:
www.specialitalyweddings.com


Scarica la Guida in Pdf

La Costiera e i suoi sentieri
E'una delle aree geografiche più apprezzate per storia, arte, cultura e paesaggi. La sua storia risale all'antica Grecia quando avvennero i primi insediamenti lungo le coste della regione portando alla nascita di luoghi come Kyme (Cuma), Parthenope prima e Neapolis poi (Napoli) e Paestum.
Suggeriamo per la visita di Capri l'escursione giornaliera con OneDayinCapri
Escursioni private a Capri e lungo la costa con PositanoBoats
Sentiero degli Dei
Ci sono molti modi per visitare la Penisola Sorrentina, la Costiera Amalfitana e il Vesuvio: escursioni in bus turistici, auto private, tour guidati; ma esiste una Sorrento, diversa, lontano dalla folla e dai  flussi turistici, esiste un modo nuovo, anzi antico, per visitare Pompei, Positano, Amalfi, Ravello, il Vesuvio, percorrere a piedi o in bici  vecchi sentieri, itinerari utilizzati un tempo per i collegamenti tra i borghi e i casali.
San Domenico
Sulle pendici del Monte S. Angelo a tre Pizzi a quota 364 m. s.l.m.  è ubicata la Chiesa di Santa Maria a Castro, con annesso convento di  S. Domenico, che domina il vallone Fontanella e spazia la vista sull’abitato di Vettica Maggiore, Positano fino ai Galli e l’isola di Capri,Il luogo fu dedicato al culto fin dalle prime antropizzazioni, per l’impareggiabile bellezza della natura e per la solennità della solitudine. visita il sito:www.luminariadisandomenico.it
Valle dei Mulini
Potete raggiungere Pogerola (307m, frazione di Amalfi), oltre che con mezzi privati, sia con autobus di linea SITA Amalfi - Pogerola sia a piedi da Amalfi lungo un itinerario facile e ben tenuto, seppur tutto in salita e con tante scale.Dopo una eventuale breve deviazione per raggiungere il punto panoramico, dove sorgeva il castello, iniziamo la nostra ascesa verso la parte più interna della valle
Valle delle Ferriere
La "Valle delle Ferriere” è situata tra i monti di Scala, la riserva ha beneficiato di una singolare posizione geografica, protetta infatti grazie ai costoni rocciosi dai freddi venti settentrionali, aperta prevalentemente alle correnti caldo-umide meridionali ed esposta agli effetti di un'elevata piovosità distribuita nell'arco di tre mesi, la valle ha conservato immutato nel tempo il suo microclima ed ha custodite intatte colonie di vegetali di epoche lontanissime.
Santa Maria al Castello
S. Maria del Castello (670m), per la sua posizione strategica di valico fra Vico Equense e Positano, è stato per secoli punto obbligato di passaggio di genti e mercanzie; l'unica alternativa era la circumnavigazione della Penisola spingendosi fino a Punta Campanella. Oggi è un importantissimo crocevia per gli escursionisti.

 

 

 

Campania Felix...